Quando si utilizza un computer, l’illuminazione dell’ambiente deve essere inferiore di circa la metà di quella che normalmente si dovrebbe avere in casa o in un ufficio.


Quando si lavora a un computer, si tende a sbattere le palpebre circa un terzo in meno del normale, mentre questa indispensabile azione limita disturbi come arrossamento e occhi secchi


Interrompere per 15 minuti ogni due ore circa il lavoro al computer permette di non affaticare eccessivamente la vista


Secondo gli optometristi americani, l’utilizzo di occhiali specificatamente acquistati per il lavoro al pc è un valido aiuto alla vista,


La giusta distanza tra cellulari e viso deve essere quella di un braccio semipiegato, con la mano che tiene il telefonino di poco sotto il livello della spalla